Fra pensieri, carta ed immagine condividiamo insieme…

/, Proposte per i genitori/Fra pensieri, carta ed immagine condividiamo insieme…
  • .

Fra pensieri, carta ed immagine condividiamo insieme…

Dopo l’incontro del 21 di gennaio  con alcuni genitori dei bambini che frequentano la mia palestra  mi sono proposta di mettere in luce l importanza degli aspetti  creativi del mondo interno del bambino che è in ognuno di noi.

Per condividere con chi non ha potuto partecipare alle nostre riflessioni …….

I più di noi hanno dimenticato quella parte di sé stessi,  che spesso, ricompare in modo inaspettato quando acquistiamo giocattoli  per i nostri figli o visioniamo film o cartoni senza accorgerci che non sono  loro  a desiderarli  ma noi a rispondere a nostri desideri o bisogni inascoltati in passato.

Talvolta alcuni modelli  ricompaiono  come un mostro nelle nostre risposte aggressive e  mortificano  l’idea che ci siamo costruiti di noi stessi  nel tempo di persona capace.   Accade più  spesso a fine giornata quando siamo meno vigili, quando reagiamo a richieste che ci toccano dei nostri  figli, facendoci  sentire tristi al punto di rimangiarci ogni parola detta davanti al bambino con l’unico risultato di trovarci entrambi  in un labirinto di contraddizioni da cui non sappiamo più come uscire.

Facciamo ciò in buonafede con la consapevolezza  dell’importanza di  metterci in ascolto del loro animo e dei  loro bisogni profondi.

Un invito quindi a tutti noi a cominciare a recuperare il proprio doppio interiore alla ricerca della giusta distanza e il giusto ascolto fra i bisogni del  bambino  e i nostri senza farci sopraffare dall’uno o dall’altro.

Educare è far fiorire il meglio di noi stessi… attraverso l’altro,  forse quello  che ferisce è vivere la nostra impotenza attraverso le difficoltà dell’altro ci sembra di “insegnare come si fa”  e poi ci chiediamo perché non ha funzionato ?

La voglia di imparare nei bambini specialmente se piccoli è toccante,  mangiano con gli occhi tutto ciò che facciamo e se impariamo ad ascoltare ci insegnano cose dimenticate.

Riguardiamo da adulti in coppia, quando i bambini sono a letto, il film “La storia Infinita “ di cui propongo alcuni spezzoni per incuriosirVi.

La storia infinita è un film fantastico del 1984 diretto dal regista Wolfgang Petersen tratto dal romanzo omonimo di Michael Ende.
Il film ha avuto due seguiti, La storia infinita 2 (1990) e La storia infinita 3 (1994).
Le musiche per il film furono composte da Klaus Doldinger del gruppo jazz tedesco Passport in collaborazione con l’italiano Giorgio Moroder. Moroder scrisse assieme a Keith Forsey la canzone del titolo che venne interpretata da Limahl, leader del gruppo Kajagoogoo.
Del tema principale sono state fatte diverse cover da artisti quali The Birthday Massacre, Creamy, Dragonland, New Found Glory, Trick or Treat e dal violinista e cantante Omar Lopez.
La hit di Limahl venne lanciata nel 1984 e subitò si piazzò al 4º posto delle classifiche in Inghilterra e al 6º negli USA.

(Dal mio punto di vista il film è adatto a bambini dai 9 anni in poi.)

By |2018-12-31T16:03:02+00:00Febbraio 13th, 2014|Articoli, Proposte per i genitori|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment