Cresco Giocando2015-02-25T12:38:34+00:00

UN TEMPO ED UNO SPAZIO DI QUALITA’ PER IL TUO BAMBINO

di

Cinzia Bortoletto
Terapista della NeuroPsicomotricità dell’età evolutiva

I giochi, insieme, sono occasioni di scambi sociali per il bambino.

La “Pratica neuropsicomotoria relazionale ” insiste sulla globalità dell’esperienza per il bambino, sull’importanza dei linguaggi del corpo e sul loro ruolo nella comunicazione.

Si rivolge a tutti i bambini proprio perché non vuole mettere in luce le difficoltà evolutive bensì rinforzare e aiutare i processi maturativi del singolo.

 

Il gioco del bambino con la madre è un gioco inizialmente ripetitivo in cui entrambi i membri hanno delle aspettative ma con il tempo i giochi paralleli  con i pari rappresentano un primo passo verso le abilità sociali.

Uno stretto rapporto tra genitori e bambini pone le basi dell’autostima.
I bambini imparano dalle nostre risposte al loro disagio che l’emozione ha una direzione e che è possibile passare da sentimenti di intensa tensione, ira, paura a sensazioni di agio e di protezione